Outlet Camere da letto: Offerte Camere da letto a prezzi scontati

Outlet Arredamento > CAMERE DA LETTO prezzi OUTLET - Sconti online -60% / -70%!

Camere da letto in offerta

Letti, comodini, cassettiere e armadi: se vuoi acquistare una camera completa a prezzi ribassati sei nel posto giusto: sul nostro outlet troverai tante occasioni imperdibili!

Di quanti elementi si compone la zona notte

Come deve essere una camera matrimoniale? Quanti e quali mobili deve contenere?
Una camera da letto completa risponde a queste domande fornendo praticità moderna e un impeccabile stile coordinato. L’obiettivo? Accoglienza e intimità, relax e comfort, per uno spazio personale dall’atmosfera unica.
Prendiamo in rassegna i pezzi che compongono la zona notte:

  • il letto: è l’elemento centrale più importante, che caratterizza lo stile della stanza e viene scelto solitamente per primo. Può essere imbottito e rivestito in pelle, ecopelle o tessuto, oppure in legno, con testiera minimale oppure importante, con contenitore posto sotto la rete o senza. Le dimensioni? Il materasso matrimoniale standard misura 160x190/200 cm, la larghezza è variabile sino a 2 m nei modelli king size. Una volta deciso lo stile del letto è ora di passare ai contenitori notte;
  • l’armadio. Le variabili sono molte: piccolo a due ante o grande detto anche quattro stagioni, con apertura a battente o scorrevole, con finitura in legno, laminato o in vetro. E poi ci sono le attrezzature interne da personalizzare in base al proprio guardaroba. La sua grandezza dipende dallo spazio a disposizione e dalla quantità di indumenti da ordinare. Ecco le dimensioni tipo: profondità 60 cm, riducibile a 45; lunghezza variabile da 150/180 cm (due ante) sino a 360 cm per un quattro ante. I modelli modulari sono pratici poiché componibili a piacere e un elemento tipo ha larghezza 45 o 60 cm. L’altezza? Da 180 a 260 cm;
  • i comodini: sono piccoli contenitori da porre ai lati del letto, utili sia come vani per indumenti e oggetti da avere sempre a portata di mano, sia come piani d’appoggio per abat jour, libri, occhiali, sveglia e portagioie. Possono avere due o più cassetti con classiche maniglie o minimali aperture a gola, ma anche vani a giorno ed essere sostenuti da vezzosi piedini o arrivare sino a terra. L’importante è che abbiano un’altezza equilibrata e pratica, da raggiungere facilmente restando distesi, il tutto dipende dall’altezza totale del letto comprensivo di materasso. In molti casi le misure tipo sono: larghezza 60, profondità e altezza 45 cm. Chi ha ampie possibilità di spazio può optare per elementi più capienti, larghi anche 75 cm, o al contrario, chi dispone di una camera piccola può acquistare prodotti più compatti, estesi sino a 45 cm. Le soluzioni più basse, dal design più minimale, si attestano ad un’altezza da terra di appena 35 cm. L’alternativa alle versioni a base quadrata o rettangolare sono quelle rotonde, diametro medio 50 cm. I materiali? Gli stessi degli altri contenitori: legno laccato, laminato o in essenza. Raramente sono usati metallo e vetro;
  • il comò: un classico immancabile della zona notte, a volte sostituito da settimanali o altri validi volumi contenitivi. Dotato tradizionalmente di tre cassetti, si pone ai lati del letto o frontalmente. I modelli più di tendenza riprendono linee e spunti decorativi provenienti dal passato, reinterpretandoli con moderna praticità. La capienza? Intermedia (cm 100/120 x 50 x 75/90 H), le variabili dipendono dalla presenza o meno di piedini, dalla forma e dal numero dei cassetti. Il piano d’appoggio del mobile può essere impiegato come supporto per: tv, lampada da tavolo, cornici e foto di famiglia;
  • complementi: cassettiere, mobili toilette, specchiere, tutti elementi opzionali non sempre presenti, scelti in funzione delle necessità e della dimensione della camera (almeno 14 mq per essere considerata matrimoniale). Le tolette sono davvero tornate di moda, dedicate alla cura della persona, sono femminili angoli make up da completare con comoda seduta e specchio. Romantiche, ricercate, un po’ rétro, rifornite anche di cassetti e ripiani, donano un tocco di eleganza all’ambiente. Lo specchio? Non può mancare. Da terra o da parete, a figura intera o meno, con o senza cornice, può essere scelto in contrasto con il resto della composizione e se assente come elemento a sé stante, lo ritroviamo spesso nelle ante dell’armadio. I settimini o settimanali si sviluppano in altezza e sono un’alternativa valida ai comò. La tradizione vuole che abbiano 7 cassetti, come suggerisce il nome, uno per ogni giorno della settimana, ma varianti più discrete e attuali mostrano al massimo 5 contenitori. A completare la stanza e da scegliere con massima libertà sono infine: biancheria notte, cuscini decorativi, tende, lampade, quadri, stampe e piccole decorazioni, capaci di infondere il giusto mood alla stanza.
Acquista una nuova camera da letto completa approfittando degli sconti che trovi su outletarredamento.it, guarda le soluzioni in esposizione e trova la tua perfetta composizione d’arredo.

Le valutazioni prima dell’acquisto

L’acquisto di una composizione coordinata per la camera da letto è una scelta sicura in termini di estetica e funzionalità e che non teme errori. Ci sono però alcuni fattori da valutare con anticipo, utili per non sbagliare progetto d’arredo. Vi aiutiamo ad individuarli grazie alla nostra esperienza:

  • dimensioni della stanza in relazione alla grandezza dei mobili e al loro numero. La parete letto deve avere una larghezza di almeno 3 metri per contenere un letto da 180 cm e due comodini da 60. Ai piedi del materasso lo spazio utile di passaggio deve essere compreso tra 60 e 95 cm (misura quest’ultima che permettere la compresenza di due persone in simultanea). La dimensione di questo “corridoio” guiderà la scelta del tipo di armadio (ante scorrevoli o a battente). La prima tipologia di apertura non genera ingombri e va bene in una stanza piccola, mentre se preferiamo ante battenti dovremo considerare lo spazio occupato da queste una volta aperte, solitamente 50 cm. I più fortunati potranno realizzare una cabina armadio al posto del classico guardaroba, per farlo occorre considerare un ambiente autonomo di 350 x 120 cm. Alternativa è la scelta dell’armadio angolare che, sfruttando al meglio l’angolo, offre maggiore capienza di uno lineare. Una volta piazzati i pezzi più ingombranti è possibile ragionare sull’inserimento di elementi complementari: una poltroncina, una panca o un pouf, una consolle o uno scrittoio, ecc.;
  • qualità del prodotto in termini di robustezza, durabilità, valore dei materiali. Partiamo dal principio che una camera da letto deve durare anni, non essere eterna, magari, ma resistente e solida sì. Deve sopportare le continue sollecitazioni d’uso e l’usura del tempo. I mobili non devono ingiallirsi o logorarsi con facilità. La chiusura dei cassetti deve essere ammortizzata e sicura, le ante devono essere affidabili, la ferramenta prestante e le finiture delle parti lignee ben fatte;
  • produttore: per ottenere tutti i punti visti sopra è necessario affidarsi a marchi conosciuti, con un buon know how, che abbiano esperienza pluriennale e una produzione marchiata Made in Italy. È bene accertarsi dell’uso di legno certificato e di vernici atossiche, della presenza di test di laboratorio e di brevetti di fabbricazione che denotano un alto livello di ricerca e sviluppo;
  • prezzo: occorre domandarsi quale budget si ha a disposizione e se è possibile sfruttare la presenza di particolari occasioni e sconti allettanti sull’acquisto simultaneo di più mobili facenti parte della stessa collezione d’arredo. Indicativamente una composizione tipo, formata da letto, comodini, comò e armadio costa in media euro 1.500,00. Sicuramente sconsigliamo di indirizzare l’acquisto verso prodotti esageratamente sottocosto (meno di 500,00 euro) e di attestarsi su articoli dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.
A proposito di vantaggi promozionali, guarda le proposte per camere complete presenti su outletarredamento.it e scegli i mobili della tua zona notte in base allo stile, al produttore e al tuo budget, sono disponibili centinaia di soluzioni diverse.

Trova lo stile della tua camera

Comoda in primis e poi personale, intima, come un nido avvolgente che ci accoglie per la notte e nei momenti di relax, la camera da letto deve possedere un allure particolare che non scolora nel tempo e che rimane attuale e in linea con le nostre corde.
Ecco dunque alcune ispirazioni di stile utili a rinnovare con gusto la zona notte:

  • stile minimal moderno: zero fronzoli, rigore e pulizia delle linee, un solo colore a dominare e pochi pezzi scelti con razionalità. La coordinazione passa anche tramite i tessuti delle tende e della biancheria. Qualche accessorio extra? Una sedia in legno naturale magari con scocca in multistrato curvato, da utilizzare al posto della tipica poltroncina imbottita. L’armadio? Avrà apertura a gola, come gli altri contenitori notte. I colori? Neutri possibilmente, con qualche accenno in essenza. I comodini? Potranno essere sostituiti da mensole e leggeri vani sospesi;
  • gusto country romantico. Un ritorno al passato, un mix tra arte povera e tocco shabby: mobili in legno (massello magari) delicati e finemente rifiniti, dettagli in primo piano e un grande spirito di accoglienza e riservatezza. Le linee saranno morbide, gentili, sagomate, la testiera del letto imbottita, candida, trapuntata, generosa, o in ferro battuto; le maniglie di ante e cassetti saranno modellate e preziose, in finitura dorata, per conferire al contesto un non so che di ricercato e personale. Il corredo tessile sarà elaborato e ricamato, i dettagli avranno rimandi nostalgici e i lampadari saranno in cristalli;
  • design scandinavo: bianco, grigio ma anche toni pastello, il tutto capace di infondere naturalezza e spontaneità, rigore e ospitalità al tempo stesso. La presenza del legno in essenza dovrà essere obbligatoria, come pure il verde dato dalla presenza di qualche pianta. Il design dell’illuminazione dovrà essere estremamente curato. Il letto minimale sarà addolcito dalla presenza di morbidi e ampi cuscini e calde trapunte. I tessuti saranno naturali, semplici, grezzi, bene i tappeti in pelliccia e quelli in lana riccamente tramati;
  • lusso classico. I mobili volutamente voluminosi saranno destinati esclusivamente a ampie stanze matrimoniali, altrimenti il rischio è quello di soffocare l’ambiente che risulterà caotico e pesante. Il legno in finitura scura assumerà le sfumature tradizionali del noce, del castagno e del ciliegio e sarà ingentilito da profili pantografati e finemente bordati. Piedini gentili e torniti alleggeriranno l’aspetto di contenitori e letti. Quest’ultimi avranno testiere in legno o imbottite, ampie e sinuose, decisamente importanti. Per infondere maggiore lucentezza alla stanza si consiglia la scelta di finiture chiare o sbiancate al posto di quelle in essenza;
  • animo poliedrico. Se non vi riconoscete in nessuna delle precedenti tipologie d’arredo, il consiglio è quello di lasciarvi ispirare da un viaggio, da una passione e mettere in scena una vostra personale interpretazione del benessere e del relax. Per farlo basta scegliere con coraggio e ricercatezza i complementi e gli accessori, che saranno inediti e scenografici. Anche la scelta di una carta da parati insolita permette di cambiare il mood di una stanza arredata con mobili neutri, semplici e contemporanei.
Trova la giusta ispirazione d’arredo sfogliando le pagine del portale online outletarredamento.it. Qui, i negozi d’arredamento presentano le loro camere complete a prezzi vantaggiosi. Cerca il modello che più ti piace e mettiti in contatto con il rivenditore!