Outlet Mobili ingresso: Offerte Mobili ingresso a prezzi scontati

Outlet Arredamento > PREZZI Mobili ingresso in Offerta Outlet - Mobili ingresso fino -70% di sconto

Mobili ingresso in offerta

Le migliori proposte sul mercato per mobili ingresso classici, moderni e di design sono esposte nella vetrina virtuale di outletarredamento.it. Sfoglia la gallery per trovare il pezzo più congeniale al tuo stile e al tuo portafogli, sono tantissime infatti le promozioni attive con sconti sino al 70%.

Quali funzioni ha l’ingresso di casa

L’ingresso di casa ha un ruolo strategico nella definizione della funzionalità e dell’estetica della propria abitazione. Sentiamo dire spesso che è il biglietto da visita del nostro modo di vivere, che deve dare una bella impressione a chi entra per la prima volta in casa nostra, che deve essere accogliente e farci sentire subito a nostro agio.
Come arredarlo dunque? Quali mobili scegliere? È una questione tutt’altro che banale. Ma per arrivare alla soluzione finale occorre in primo luogo capire cosa ci serve, cosa abbiamo bisogno, quali funzioni deve assolvere. Per far chiarezza, te ne forniamo alcune su cui ragionarci sopra:

  • appoggiare: la borsa, le chiavi, la posta, una lampada. In questo caso il mobile ingresso ideale è una piccola credenza, alta almeno 70 cm, meglio 90, poco profonda se lo spazio non è tanto; oppure una mensola con cassetto magari, per organizzare con maggior ordine lo spazio. Uno specchio a parete proprio sopra il mobile completerà il progetto;
  • appendere: la giacca, il cappello, l’ombrello, lo zaino. Ecco che un appendiabiti a terra o a muro, oppure un pannello con ganci e appendini può fare a vostro caso. Questa è una soluzione ideale anche per un corridoio stretto, isolato dal resto della casa. L’unico neo può essere quello del disordine creato dagli indumenti liberamente appesi;
  • contenere: borse, scarpe, cappotti invernali di una famiglia numerosa. Unica soluzione? Un mobile ingresso componibile, un vero e proprio guardaroba, un armadio, una cappottiera, il tutto completato da mensole, specchiera, o anche una panca. Certo è che occorre anche tanto spazio;
  • decorare: piccolo o grande che sia, una volta individuato il perfetto contenitore per le vostre esigenze, l’ingresso deve anche essere bello, grazie alla presenza della giusta illuminazione, di azzeccati accessori d’arredo e oggetti decorativi. Una tinta sofisticata a parete e a soffitto o una carta da parati scenografica potranno garantire un indiscutibile effetto wow!

Per un acquisto mirato e a misura dei tuoi bisogni, approfitta dei tanti mobili ingresso in mostra su outlearredamento.it (sono più di 100); per te i prodotti dei migliori brand sono in vendita a prezzi sottocosto. Rivolgiti al rivenditore più vicino per ulteriori informazioni e per non perdere le tante offerte!

Quali sono i mobili per l’ingresso?

Individuate le esigenze da soddisfare e analizzato lo spazio a disposizione è ora di prendere in rassegna i principali mobili ingresso per capirne potenzialità e caratteristiche:

  • la consolle, anche allungabile, è un complemento d’arredo vincente quando l’ingresso è piccolo e stretto, la sua profondità ridotta e la sua estetica spesso ricercata la fanno essere perfetta per chi necessita di un punto d’appoggio vicino al portone d’ingresso. Per completare l’arredamento consigliamo: un piccolo ma particolare tappeto ai piedi del tavolo e uno specchio a parete di larghezza pari o inferiore a quella della consolle. Un piccolo sgabello e una cesta possono essere inseriti sotto il tavolino come ulteriori elementi per appoggiare e contenere;
  • la cassapanca e lo scrittoio classico (detto anche bureau) rappresentano arredi in stile, belli e di valore se realizzati in legno massello e in modo artigianale. La cassapanca abbellita da cuscini che ne migliorano la comodità, ha la valenza di essere anche contenitiva. Essendo bassa può essere accompagnata da un appendiabiti a muro o da una mensola posta in alto, sulla quale riporre cappelli, borse o piccoli oggetti decorativi. Il buroncino con apertura a ribalta e cassetti, per la sua particolarità estetica e sofisticatezza donerà un tocco chic anche ad una casa contemporanea;
  • la credenzina e la madia per contenimento e appoggio sono spesso le più richieste. Il consiglio è quello di scegliere modelli dalla profondità limitata per evitare eccessivi ingombri. Dall’etnico al classico, dal moderno al design, sono infinite le alternative estetiche tra le quali scegliere. Per un tocco in più consigliamo di lasciare spazio sul top per inserire una lampada da tavolo di design;
  • il contenitore componibile, dotato di pensili, colonne, mensole, cassetti, ganci e specchio, è la soluzione più versatile e completa. Le versioni sospese sono le più leggere ma forse le meno contenitive;
  • la panca è l’elemento più essenziale che si possa usare nell’ingresso, adatta per far accomodare una o più persone, può essere completata da un piccolo tavolino da caffè posto a lato e da una grande stampa a parete, o da una serie di ganci disposti liberamente a muro e da una bella pianta d’appartamento per un tocco green.

Come arredare l’ingresso

Sono tante le tipologie di ingresso che possiamo incontrare entrando nelle case degli altri: uno spazio piccolo e stretto all’interno di un corridoio che dà accesso a più stanze; un ambiente quasi ibrido a diretto contatto con il soggiorno o la cucina; un ampio disimpegno, grande quasi come una stanza, addirittura illuminato da una finestra; uno spazio sottoscala dalla geometria irregolare.
Ogni tipo di ambiente merita di essere valorizzato e arredato con i mobili giusti, anche non convenzionali. Proponiamo 3 progetti a confronto:

  • un piccolo corridoio d’ingresso: tipico delle case degli anni ’70 e ’80, questo vano cieco e quindi poco illuminato, largo appena 120 cm, risulta difficile da sviluppare in chiave architettonica. L’unico obiettivo è ottimizzare lo spazio con mobili ingresso poco profondi (20/30 cm), meglio se sospesi ed estesi in lunghezza (dei pannelli appendiabiti faranno a questo caso). Diversi punti luce, disposti a soffitto o a parete (tutti su un unico lato del disimpegno) creeranno la giusta atmosfera. Bene anche cromie forti da stendere a parete e a soffitto in modo continuo e uniforme per ricreare un effetto “scatola” scenografico e accogliente. Molto suggestiva anche la scelta di decorare la parete opposta a quella dell’appendiabiti con una galleria fotografica;
  • un ampio ingresso ben illuminato può essere arredato in modo completo e ben organizzato, pensando sia alla funzionalità che all’estetica. Libertà nella scelta dei contenitori e degli accessori. Interessanti i guardaroba anche angolari, le soluzioni modulari composte anche da librerie e vani a giorno, le madie capienti, il tutto da arricchire con una bella poltroncina design e con una sospensione anche importante a soffitto;
  • un ingresso aperto sul living o sulla cucina è uno spazio che va ben definito e che deve assumere una sua forte identità, anche se inglobato all’interno di un ambiente ben più importante dal punto di vista funzionale. Gli scopi sono: evitare il disperdersi del calore domestico tutte le volte che si apre il portone d’ingresso e istaurare un dialogo stilistico tra i due ambienti. A questo caso fanno: le librerie bifacciali, anche basse, che fungono da filtro non solo visivo, le pareti attrezzate (utilizzando una composizione estesa, da continuare con armonia all’interno del soggiorno con moduli aggiuntivi più capienti), o in alternativa, quando parliamo di ingresso affacciato sulla cucina, un terminale libreria da aggiungere alla composizione della parte operativa. Per identificare maggiormente l’accesso alla casa è consigliato anche un piccolo tappeto decorativo.

Nella ricerca online del mobile ingresso perfetto, soffermati su outletarredamento.it e contatta direttamente il negozio che ti propone a prezzi scontati il modello più adatto alla tua casa.