Outlet Sgabelli: Offerte Sgabelli a prezzi scontati

Outlet Arredamento > PREZZI Sgabelli in Offerta Outlet - Sgabelli fino -70% di sconto

Sgabelli in offerta

Hai un bancone snack e stai cercando degli sgabelli da abbinare? Cerchi delle sedute aggiuntive da utilizzare all'occorrenza in cucina o in sala da pranzo? Scopri qui tutte le nostre offerte di sgabelli proposte con sconti sul prezzo di di listino. Potrai approfittare dei prezzi outlet e acquistare sedute di qualità risparmiando.

Sgabelli: caratteristiche e funzioni

Sino a pochi anni fa li trovavamo essenzialmente nei bar e nei pub, oggi invece gli sgabelli sono un must have di tendenza delle case moderne, grazie al loro essere leggeri e snelli, versatili e salvaspazio e capaci di arredare qualsiasi ambiente, non solo la cucina.
Ma come sono fatti? Che caratteristiche li contraddistinguono? Cerchiamo insieme di fare chiarezza:

  • forma: longilinea, esile, facilmente gestibile anche all’interno di spazi piccoli. La seduta è minuta, compatta, mentre la base può assumere diverse conformazioni: a razze, a slitta, centrale e girevole, con ruote, a dondolo, su trespolo, a slitta;
  • altezza seduta: lo sgabello è solitamente molto alto (anche 80 cm, quasi il doppio di una sedia), oppure molto basso e facilmente infilabile in ogni angolo della casa, ma può avere anche un’altezza variabile, regolabile in base alle esigenze, grazie a meccanismi a gas inseriti nella base;
  • materiale: metallo e legno per la struttura, rivestimenti in pelle/cuoio e tessuto (anche sfoderabile) per la seduta se imbottita, altrimenti molto pratiche sono le varianti in materiale plastico (molto colorate e resistenti);
  • segni particolari. Oltre ad avere un sedile compatto e base leggera, lo sgabello può mostrare alcuni accessori: schienale, poggiapiedi e braccioli per una maggiore comodità, struttura pieghevole o impilabile per risolvere particolari necessità spaziali, piano con contenitore per un uso plurimo, versatile e salvaspazio, ma anche cuscini integrati che assicurano estremo comfort nelle sedute in legno e metallo;
  • stile: oggi troviamo infinite soluzioni per ogni gusto d’arredo. Quelle più di tendenza prediligono il metallo grezzo e ruvido e un “taglio” urban e industriale; glamour e chic sono anche le versioni con seduta imbottita rivestita in velluto, come pure le soluzioni dall’atmosfera scandinava ed essenziale, completamente realizzate in legno naturale di rovere, faggio o frassino. Molto apprezzati sono poi i prodotti moderni in plastica colorata, pratici e leggeri, dal look giovane e smart;
  • quali funzioni? Sono un asso nella manica in molti contesti: trovano spazio attorno al tavolo da pranzo in soggiorno quando hanno uno stile accattivante che cattura l’attenzione; sono la seduta ideale per il bancone snack, l’isola, la penisola e l’angolo bar; sono punti d’appoggio mignon all’interno del bagno e della camera da letto, anche quella dei bambini (esistono infatti modelli appositamente pensati per i più piccoli); rappresentano una seduta aggiuntiva in caso di ospiti inattesi soprattutto quando sono impilabili e pieghevoli e quindi stoccabili con ordine all’interno di ripostigli e cantine; diventano flessibili quando sono usate in giardino e in balcone.

Puoi trovare tanti spunti d’arredo su outletarredamento.it, il sito che ti offre a prezzi concorrenziali una vasta scelta di sgabelli delle migliori marche. Naviga e scegli il modello più adatto alle tue esigenze e in linea con i tuoi gusti.

In quale ambiente collocarli: 9 idee

Abbiamo accennato a quanto sia semplice inserire gli sgabelli all’interno di ogni stanza, basta scegliere quelli giusti per stile e uso. Andiamo quindi ad approfondire l’argomento, suggerendo utilizzi e modelli per ogni situazione:

  • angolo bar, privato o pubblico. L’ideale per un effetto old style è il modello alto, vintage, in legno, con quattro gambe, seduta rotonda e pedana poggiapiedi, meglio se dotato di meccanismo per regolare l’altezza (oscillante solitamente tra 65 e 85 cm circa);
  • banco snack in una cucina open space. Vanno assolutamente abbinati per stile e materiale al tavolo a cui sono accostati, ma possono anche essere scelti con maggiore libertà seguendo però un fil rouge compositivo, rappresentato da: un colore, un dettaglio cromato, un materiale ricorrente. In questo caso, oltre allo stile, anche la praticità va considerata, soprattutto quella che riguarda la pulizia e la resistenza a macchie e sporco. Se si opta per una seduta imbottita meglio scegliere un rivestimento sfoderabile. Se l’uso è temporaneo (una rapida colazione, un pasto veloce) è possibile evitare la presenza di braccioli e schienale e privilegiare forme compatte per ottimizzare gli spazi;
  • tavolo da pranzo in soggiorno. L’altezza dovrà essere commisurata a quella del tavolo e pari a quella delle sedie che lo accompagnano. È perfetto in un ambiente giovane, creativo, che apprezza le sperimentazioni di stile e non ama gli abbinamenti scontati. La tavola risulterà così mossa, dinamica, sfaccettata. Gli sgabelli potrebbe essere anche solo due su una composizione di 6 sedute ed essere abbinati ad una panca da accostare al muro, potrebbero essere della stessa linea delle sedie o giocare per contrasto. Se l’ambiente è open e affacciato sulla cucina con penisola, meglio adottare lo stesso modello per entrambi gli ambienti. Nel living vince la comodità, quindi bene le soluzioni luxury imbottite e rivestite in pelle o velluto, con braccioli e schienale;
  • ingresso: da infilare sotto la consolle o da porre nell’angolo come punto d’appoggio o seduta, in base alle esigenze. In questo contesto vanno bene anche i modelli bassi (H 45 cm al massimo), sia in metallo che in legno. Factotum sono anche le soluzioni con contenitore che permettono di tenere tutto in ordine. Inoltre, per un uso alternativo e decorativo, il trespolo può essere utilizzato quale sostegno di una bella pianta d’appartamento. L’importante è che la seduta sia stabile e piatta. E a proposito di finalità decor, sono molto attuali anche le forme bombate e piene oppure traforate, che assomigliano a degli alti contenitori, a delle ceste o a delle sculture, realizzate in tondini metallici o metallo traforato, oppure in ceramica, capaci di donare un tocco originale e di design all’ambiente;
  • camera da letto. Lo sgabello si fa comoda seduta, piano d’appoggio per vestiti e libri, ma anche comodino. Da prediligere sono le versioni basse, equiparabili in altezza a dei piccoli contenitori notte. I modelli romantici e vezzosi possono far coppia con una toletta e uno specchio femminili; le soluzioni “ruvide” realizzate in peltro sono invece adatte ad una stanza maschile e vintage. Molto particolari sono gli sgabellini a forma di sella e quelli con seduta rifinita in pelo o cuoio, dal look naturale e ricercato. E a proposito di mood “naturale”, cosa ne pensate di uno sgabello tronco?
  • cameretta: sono a misura di bambino, in tutti i sensi, sia in termini di sicurezza d’uso e di materiali, che di altezza fisica. Hanno sagome divertenti, giocose, infantili, a forma di animale o vegetale, morbide, informali e colori pastello. Possono essere combinati con uno scrittoio o posti in un angolo e usati con versatilità;
  • bagno. È un accessorio davvero utile: per appoggiare l’asciugamano al momento della doccia, da utilizzare come seduta, da infilare sotto il lavello o da chiudere, tenere da una parte quando non serve (in versione pieghevole) e da utilizzare solo al momento giusto. Il consiglio è trovare un modello resistente all’umidità e pratico da pulire;
  • ufficio. È questo il caso dello sgabello ergonomico con ruote e altezza regolabile, da utilizzare per tante ore consecutive passate davanti alla scrivania, perfetto per evitare l’assunzione di posizioni sbagliate durante il lavoro;
  • giardino. Impilabile o pieghevole, alto o basso, in metallo o legno, purché resistente alle intemperie e ai raggi solari. L’alternativa sono i modelli in materiale plastico, adatti ad un uso frequente, inscalfibili agli urti e alle avverse condizioni meteo.

Qualsiasi sia l’ambiente in cui collocarlo, troverai sicuramente lo sgabello più adatto alla tua casa su outletarredamento.it, la vetrina virtuale che espone prodotti di alta qualità (a prezzi davvero convenienti) provenienti da negozi d’arredamento sparsi in tutta Italia.

Guida alla scelta

Come scegliere il modello giusto per le tue necessità? Quali dettagli valutare? Ecco 5 elementi da tenere in considerazione prima dell’acquisto del tuo nuovo sgabello:

  • calcolare l’altezza rispetto al piano del tavolo. La regola è quella di mantenere un dislivello di 25/35 cm, per mettere alle gambe di infilarsi comodamente sotto il tavolo. Facciamo qualche esempio: un tavolo standard da 77 cm merita sgabelli alti al massimo 52 cm; un bancone snack o una penisola da 87 necessitano di una seduta da 62; al bancone del bar (H 105 cm) vengono accostati modelli da 80 cm. Altra questione riguarda poi la conformazione fisica degli utilizzatori. Se si è in dubbio meglio optare per soluzioni regolabili in altezza;
  • scegliere il comfort: un fattore che è dato dalla grandezza e dall’ergonomia della seduta e dalla presenza di alcuni accessori (schienale, poggiapiedi, braccioli). Un contesto in formato small prediligerà modelli poco ingombranti, dalla seduta compatta (mai scendere sotto una profondità di 30 cm), privi di braccioli e magari con ruote, in modo da poter essere traslati con facilità. Chi cerca massimo relax anche al momento del pasto o del drink sceglierà soluzioni imbottite o con cuscini integrati e alti schienali. Il poggiapiedi è d’obbligo quando l’altezza della seduta è rilevante;
  • determinare lo stile. Se la cucina è piccola meglio una soluzione coordinata, se l’ambiente è open space si può azzardare un contrasto ben studiato da riprendere con qualche elemento decor in un altro punto della stanza. Più la seduta è bassa e piccola più può essere particolare ed estrosa, colorata e insolita, tipo avere uno stile etnico o un look boho chic;
  • valutare la stabilità. I modelli con base centrale e senza schienale possono sembrare poco sicuri, ma i prodotti di qualità sono testati per risultare stabili, in quanto la struttura risulta solida e pesante. Le versioni con tre o quattro gambe, distribuendo il peso su più punti, risultano indubbiamente meno precarie;
  • quale materiale. Una valutazione che mette sul piatto della bilancia l’estetica e la funzionalità. La semplicità di pulizia è un fattore importante se la seduta è usata con frequenza e per mangiare e bere; il design vince invece se l’oggetto ha prettamente finalità decorative. Il legno è una garanzia di durabilità e gradevolezza visiva, la plastica è pratica e leggera e volendo anche accattivante nelle versioni moderne e di alto design. Il metallo è essenziale e tecnico, la pelle e i tessuti pregiati infondono ricercatezza ed eleganza.

Fai una scelta vincente e approfitta degli sconti sull’acquisto di sgabelli che trovi su outletarredamento.it! Sfoglia le schede prodotto e contatta il negozio che espone l’accessorio d’arredo che stavi cercando!