Outlet Poltrone letto: Offerte Poltrone letto a prezzi scontati

Outlet Arredamento > OUTLET Poltrone letto PREZZI in offerta - Sconto -50% / -60%

Poltrone letto in offerta

Le poltrone letto sono la soluzione ideale per accogliere gli ospiti per la notte. Eccovene una vasta gamma. Le propongono con sconti imperdibili i negozi di arredo in Italia.

Perché acquistare una poltrona letto e dove collocarla

Conoscete già la versatilità degli arredi trasformabili? Le poltrone letto appartengono a questa categoria di mobili e hanno il vantaggio di essere piccole ed estremamente comode. Ma perché comprarne una?

  • è un imbottito “smart”, flessibile, multifunzione, un po’ come le case di oggi a cui si adatta con estrema disinvoltura;
  • è un complemento salvaspazio perché permette di ricavare un posto letto in più anche in assenza di una seconda camera o di una stanza per gli ospiti;
  • ha una doppia funzione: seduta relax di giorno, letto di notte, il tutto grazie a pratici meccanismi di movimentazione che consentono di aprire e chiudere il materasso;
  • nel design non ha nulla da invidiare ad una classica poltrona. I modelli più nuovi nascondono in modo impeccabile il loro doppio ruolo, configurandosi ad un primo sguardo come dei tradizionali imbottiti;
  • è economica se pensiamo che racchiude due arredi in uno. Il suo prezzo è di solito più elevato di quello di una normale seduta, ma l’acquisto separato di una poltrona e di un letto avrebbe di certo un costo superiore;
  • è adattabile ad ogni ambiente: sta certamente bene in soggiorno, ma grazie al suo piccolo volume si presta ad altre ingegnose ambientazioni.
Dove collocarla dunque? Il suo posto ideale è in salotto, a fianco al divano, ma è apprezzata anche nel monolocale, dove è utilizzata in sostituzione del letto. La possiamo trovare poi nella cameretta di bambini e ragazzi per ospitare amichetti durante un pigiama party, piace nella casa delle vacanze, dove la compresenza di tante persone in uno spazio spesso confinato obbliga all’uso di intelligenti arredi salvaspazio. Infine, è capace di arredare in modo furbo lo studio e la camera degli ospiti.
Cerchi delle occasioni per acquistare nuove poltrone letto per la tua casa al mare o in città? Approfitta delle offerte che trovi su outletarredamento.it, foto e schede tecniche di tanti articoli differenti ti permettono di individuare il modello più adatto al tuo scopo.

QUALI FATTORI CONSIDERARE PRIMA DELL’ACQUISTO

La poltrona letto, non essendo un semplice imbottito, ha bisogno prima dell’acquisto di essere sottoposta ad un’attenta analisi, perché in ballo ci sono diversi fattori da tenere sott’occhio.
Proponiamo ora una lista di 9 domande da porsi per individuare il modello ideale:

  • uso costante o saltuario? La frequenza d’utilizzo orienta l’acquisto. Un impiego quotidiano obbliga a scegliere un modello dotato di sistemi di movimentazione sicuri, rapidi e affidabili e una rete e un materasso stabili, ergonomici e confortevoli. Se “trasformata” solo in rare occasioni dovremo preoccuparci più della sua comodità come elemento di seduta;
  • dove la metto? La seduta dovrà non solo essere proporzionata allo spazio a disposizione, ma il suo ingombro dovrà essere considerato anche in versione letto. Ecco qua che è necessario leggere bene la scheda tecnica del prodotto per capirne le dimensioni una volta azionata l’apertura del materasso, a cui vanno aggiunti almeno 50 cm di spazio libero tutt’attorno per i movimenti;
  • quanto dovrà essere grande? Questa e la precedente domanda sono direttamente collegate. In mancanza di spazio, l’assenza dei braccioli renderà il volume della seduta più compatto, mentre braccioli molto importanti massimizzeranno l’ingombro dell’imbottito sino a portarlo a oltre 100 cm di larghezza. Sempre un metro è poi la misura della profondità da chiuso, mentre aperto occupa solitamente una dimensione in pianta di 80/90x190/200 cm;
  • quanto robusta? Dovendo sopportare pesi consistenti e trasformazioni frequenti, la qualità dei materiali è fondamentale. Il telaio e i materiali strutturali dovranno essere stabili, durevoli e solidi, l’imbottitura invece dovrà essere sia morbida che sostenuta al tempo stesso, (il poliuretano espanso indeformabile è il materiale più comunemente utilizzato);
  • che design? Anche lo stile vuole la sua parte, soprattutto se si pensa di inserirla in un ambiente “ad uso pubblico” come il soggiorno. La seduta dovrà essere intonata al mood dell’ambiente e dialogare in modo armonico con il divano e gli altri mobili presenti;
  • quale rivestimento? Proprio perché utilizzata in più modi differenti, la finitura superficiale (in pelle vera o finta, in tessuto naturale o sintetico) dovrà essere altamente resistente all’usura, ancor meglio se sfoderabile, per garantirne costantemente un’impeccabile pulizia;
  • quale meccanismo? Ad estrazione è quello più impiegato, ma ci sono anche soluzioni a fisarmonica, sistemi a ribalta o a libro. È importante conoscerlo prima dell’acquisto per capire il grado di praticità d’uso;
  • che tipo di materasso? Fattore rilevante soprattutto per un uso costante. Più è alto, maggiore sarà il comfort. Solitamente un buon materasso integrato ha uno spessore tra 12 e 15 cm (più basso di un materasso standard). Mai scendere sotto i 10 cm. La rigidità sarà elevata per ovviare al basso spessore, mentre in fatto di materiale le alternative sono: il lattice o la schiuma di poliuretano, meglio se in versione anallergica e antibatterica. Anche la rete va valutata, in quanto la sua architettura è in grado di implementare il benessere durante le ore notturne;
  • quanto costa? Il prezzo come è intuibile è direttamente proporzionale alla qualità del prodotto e all’importanza del brand di produzione. Il range è variabile da 200,00 sino a più di 1.000,00 euro.
E a proposito di prezzo, se desideri acquistare in sconto poltrone letto di alta qualità, affidati a outletarredamento.it, la vetrina che mette in mostra divani e poltrone delle migliori marche a prezzi davvero allettanti.

4 e più consigli per abbinarle bene al divano

I consigli di stile sono sempre bene accetti soprattutto quando si tratta di combinare poltrona letto e divano in soggiorno. Quale composizione d’arredo è vincente? Alcune proposte:

  • imbottiti dello stesso stile: se scelti con gusto, divano e poltrona convivono piacevolmente nello stesso ambiente. L’importante è trovare un punto d’incontro tra i due arredi. Stile moderno? Linee asciutte e geometriche per entrambi, materiali pratici e qualche dettaglio in comune. Stile classico? Esistendo più sottocategorie estetiche è importante non mescolarle e seguire un unico filone stilistico;
  • scegliere pezzi di gusto differente. Poltrona trasformabile classica e romantica e divano rigoroso e stilizzato? Oppure il contrario? Il contrasto è ben apprezzato in un ambiente eclettico e di carattere. In questo caso l’idea in più è quella di attribuire alla seduta singola il ruolo di protagonista, facendola diventare il pezzo insolito e diverso, che in un ambiente uniforme e neutro cattura subito l’attenzione;
  • rivestimenti uguali, stesso colore e stesso materiale. Quando i due articoli non fanno parte della stessa collezione, per non sbagliare occorre utilizzare più sfumature della stessa nuance, con l’obiettivo di creare un ambiente mosso e non austero, raffinato e non banale. Questa è una scelta sempre valida e intramontabile al di là dello stile prescelto;
  • finiture differenti: i colori vanno scelti in modo ponderato facendosi aiutare dalla ruota cromatica, uno strumento utilissimo per individuare le varie tonalità e abbinarle per analogia o complementarietà. Evitare l’uso eccessivo di contrapposizioni di colore e riprendere le tinte dei sofà nei complementi d’arredo e nelle decorazioni circostanti (nei cuscini per esempio).
E per concludere, vi suggeriamo una piccola lista di 3 cose da non fare assolutamente:
  • mescolare tre o più colori soprattutto se non appartengono alla stessa gradazione. I contrasti troppo accesi vanno evitati per non generare caos e disarmonia. Da aggiungere è un altro analogo errore: quello di accostare due rivestimenti a fantasia differenti e non coordinati;
  • sbagliare le proporzioni: divano grande e poltrona letto piccola o viceversa? Un elemento rischierebbe di “affondare” l’altro e lo spazio risulterebbe soffocante e non equilibrato;
  • abbinare due pezzi forti a netto contrasto, questa è una regola che va seguita solamente se si vuole ricreare uno spazio dal carattere bohémien e non convenzionale. Al contrario, occorre seguire una gerarchia nella scelta degli arredi: se la poltrona è il pezzo forte, il divano dovrà essere messo in secondo piano e risultare “neutro”.
Qualunque sia la tua scelta di stile, non perdere l’occasione di trovare nuove suggestioni d’arredo su outletarredamento.it, all’interno del portale online potrai contattare tanti negozi d’interior design che espongono poltrone letto di qualità a prezzi ribassati.