Outlet Rubinetteria bagno: Offerte Rubinetteria bagno a prezzi scontati

Outlet Arredamento > OUTLET Rubinetteria bagno PREZZI in offerta - Sconto -50% / -60%
  • Prezzo
  • Marca
  • Città

Rubinetteria bagno in offerta

Dai rubinetti per i sanitari ai soffioni doccia, ti proponiamo sul nostro outlet i modelli di tendenza e di ottima qualità. Li vendono con sconti eccezionali i migliori negozi in Italia.

Rubinetteria bagno: quali tipologie?

Quando decidiamo di sostituire integralmente tutta la rubinetteria da bagno dobbiamo orientare la scelta verso una linea coordinata di prodotti, caratterizzata da un design tipico e adatta al tipo di sanitario alla quale è destinata. Se invece per motivi tecnici dobbiamo cambiare solo un elemento, sarà più complesso trovare un prodotto che meglio si addice a quelli già installati, ma la ricca varietà di soluzioni presenti in commercio permetterà di trovare la migliore soluzione al nostro caso. Ecco una breve guida alla scelta dei rubinetti da bagno.
Andiamo ora a distinguere le tipologie presenti in base al tipo di sanitario al quale sono destinate:

  • per lavabo: si consiglia di partire da questo elemento perché sarà quello più utilizzato e posto in bella vista. La difficoltà di scelta sta nei diversi tipi di installazione disponibili: a parete (richiede lavori di muratura per portare le tubazioni idrauliche a muro e all’altezza desiderata, nonché l’incasso di parte della placca metallica), minimale e moderno, non teme gli schizzi d’acqua, l’importante è trovare l’altezza ideale al modello selezionato, da coordinare a forma, grandezza e quota del lavabo; da piano: si tratta di miscelatori a canna, molto alti perché devono superare la quota del catino, possono essere installati lateralmente o posteriormente, sono discreti ed eleganti; da lavabo: di tipo classico, il sanitario è forato (con uno o tre fori in base al tipo di rubinetto) per permetterne la corretta posa in opera. Il consiglio generale è quello di badare bene alla funzionalità dell’intera area, in quanto il getto d’acqua deve essere sempre diretto al centro della vasca (per evitare spiacevoli schizzi) e l’ergonomia d’uso deve essere sempre preservata grazie ad un perfetto calcolo di altezza e profondità degli elementi;
  • per bidet: dotato di rompigetto per orientare l’erogazione d’acqua, ha un design molto simile a quello per il lavabo e si installa direttamente sul sanitario;
  • per doccia: la presenza del deviatore sposta il flusso d’acqua verso il doccino o il soffione, in base alle necessità. In alternativa si può installare un modello saliscendi, che permette di regolare l’altezza del getto d’acqua;
  • per vasca: sono sempre dotati di un deviatore, per permette l’orientamento del getto d’acqua o sul beccuccio o sulla doccetta. In base a come sono predisposti gli attacchi impiantistici è possibile installarlo a bordo vasca, a pavimento (per vasche freestanding), o a parete (per modelli a incasso e a filo muro).
Scopri tutte le novità d’arredo bagno su outletarredamento.it, il portale che ti permette di comparare la migliore rubinetteria bagno presente in commercio (grazie a complete schede tecniche disponibili per ogni prodotto) e di acquistarla a prezzi scontati grazie alle tante promozioni dei rivenditori.

Monocomando o bicomando? Quali differenze

Esiste poi un’ulteriore distinzione da fare che riguarda la modalità di azionamento, che influenza sia l’estetica del prodotto che la sua praticità. Possiamo distinguere la rubinetteria da bagno in due grandi categorie: monocomando e bicomando, scopriamone insieme le caratteristiche e le principali differenze:

  • monocomando o miscelatore: si caratterizza per la presenza di un’unica leva che può essere spostata da destra a sinistra e viceversa (per regolare la temperatura dell’acqua) e dal basso verso l’alto per regolare la portata. Si tratta di una tipologia molto pratica (perché gestibile con un’unica mano) ed economica. È adatta all’installazione in doccia e nel lavabo. Viene scelta perché essenziale nel design e moderna e può essere considerata la tipologia più diffusa. Oggi sul mercato sono presenti anche modelli evoluti e a risparmio idrico, di cui parleremo in seguito;
  • bicomando: piace per il suo aspetto retrò ma si distingue per una minor praticità d’uso. Per azionare il rubinetto occorre agire su due manopole (quella posta a destra eroga acqua fredda ed è distinta dal colore blu, quella a sinistra acqua calda, colore rosso). La portata è regolata attraverso la più o meno ampia rotazione delle manopole. Per l’installazione su lavabo e bidet occorre la presenza di tre fori (già predisposti sul sanitario in ceramica), meno comodo è invece il montaggio a muro.
Esiste poi un moderno tipo di miscelatore, quello termostatico, perfetto per la doccia e la vasca. Ecco i suoi vantaggi: permette di regolare temperatura e portata in modo ideale e di mantenerle costanti per tutto il periodo d’uso, anche in presenza di sbalzi di pressione, evitando così di agire manualmente e costantemente per impostare il getto. Si tratta di un plus che regala estremo comfort d’utilizzo. Inoltre, la temperatura costante permette di risparmiare acqua, eliminando i tempi vuoti necessari a regolare la temperatura. Per concludere poi, il suo impiego è molto sicuro, perché vengono evitate scottature accidentali.
Cerca nuova rubinetteria su outletarredamento.it e approfitta dei prezzi incredibili su tanti prodotti d’arredo bagno, grazie alle vantaggiose promozioni commerciali riservate a te da importanti rivenditori.

I consigli per scegliere il miglior prodotto

Concludiamo la nostra guida alla scelta della rubinetteria da bagno dando alcuni rapidi e preziosi suggerimenti:

  • scegli prodotti dotati di moderni sistemi di risparmio idrico e termico: i modelli di nuova generazione sono accessoriati con particolari cartucce e meccanismi che riducono il flusso dell’acqua permettendo un risparmio ingente in bolletta, preservando oltremodo l’ambiente. Un limitatore di temperatura inoltre migliora il comfort d’uso e ugualmente abbassa i consumi energetici. Le caratteristiche a cui far caso sono: la contemporanea uscita e miscelazione di acqua e aria che riduce i consumi sino al 45% e l’erogazione di acqua fredda quando la leva è posta in posizione centrale;
  • confronta i materiali: un aspetto questo molto importante, che determina la durata e la sicurezza d’utilizzo del prodotto. L’ottone è di certo il materiale più impiegato, può essere cromato lucido, satinato oppure verniciato. Più elitario e performante (ma anche più costoso) è di certo l’acciaio inox, che non si ossida né si opacizza;
  • valuta lo stile: il mercato permette una ricchissima libertà di scelta. Passiamo dai modelli più tecnici e stilizzati, dalle linee rigide ed essenziali, a quelli più classici, dal profilo sinuoso e retrò. Le finiture passano dal tradizionale cromato a quelle più colorate nei toni di tendenza del: nero, rame, bronzo, oro giallo e oro rosa;
  • controlla la garanzia e i ricambi: almeno 5 anni di garanzia devono essere forniti dal produttore, questo è il parametro per determinare l’alta qualità del rubinetto. I prodotti italiani o di origine europea sono sicuri e performanti, lo sono meno quelli di provenienza asiatica solitamente molto economici. La buona qualità assicura anche la presenza della ricambistica, che consente in poco tempo e a prezzi contenuti di riparare l’elemento, sostituendo una guarnizione o un accessorio logorato;
  • analizza la consistenza: un prodotto buono si riconosce anche dal suo elevato peso, difatti una maggiore leggerezza è stesso dovuta alla presenza di materiali scadenti e da spessori ridotti, nonché da elementi plastici usati per gli accessori, che comportano una minor durata nel tempo e una minor sicurezza;
  • dai importanza alla manutenzione: mai pagliette abrasive, mai detergenti aggressivi o prodotti anticalcare. Meglio acqua e sapone neutro, oppure una soluzione naturale di acqua tiepida e aceto, capace di eliminare il calcare e di donare nuova lucentezza alle superfici cromate. Importante è la rapida asciugatura, con un panno in microfibra, da eseguire dopo la detersione dell’elemento per evitare il deposito di calcare. Il rompigetto va periodicamente decalcificato o con un ciclo di getti d’acqua calda e fredda alternati o con l’impiego di aceto.
Outletarredamento.it dà modo a tanti negozi di arredo bagno di esporre i loro prodotti mostrando foto, caratteristiche, marca, prezzo e sconto. Si avrà quindi la possibilità di acquistare senza intermediazioni nuova rubinetteria bagno a prezzi esclusivi.