Outlet Barbecue: Offerte Barbecue a prezzi scontati

Outlet Arredamento > PREZZI Barbecue in Offerta Outlet - Barbecue fino -70% di sconto

Barbecue in offerta

Se amate organizzare grigliate all'aperto, per voi una gamma di barbecue a carbone o a gas, tutti in offerta e scontati fino al 50%. Approfittate delle occasioni presenti sul nostro outlet!

Quali tipologie

Tempo d’estate e di cene in compagnia? Ecco i due ingredienti per organizzare un perfetto bbq party. Scherzi a parte, il barbecue è uno strumento di cottura molto ambito, entrato nei nostri spazi aperti dopo anni di tam-tam mediatico statunitense, dove è considerato una vera e propria istituzione domestica.
Questi prodotti si dividono in due grandi categorie in base al tipo di alimentazione: diretta e indiretta. I primi si caratterizzano per la vicinanza della brace ai cibi, parliamo quindi dei modelli a legna e a carbonella; i secondi, al contrario, sono alimentati da remoto, come i prodotti elettrici e a gas. Questi cuociono con maggior rapidità gli alimenti, comportandosi come un classico fornello da cucina, mentre gli altri sono capaci di realizzare grigliate saporite e affumicate che non hanno eguali.
Fatta questa netta distinzione, andiamo ora a vedere più nel dettaglio i diversi modelli presenti in commercio:

  • a legna: sono pensati per i veri cultori della materia. Le essenze lignee conferiscono infatti un aroma speciale alle pietanze che risultano delicatamente affumicate. Sono prodotti tradizionali che necessitano di tempo, pazienza e sapienza d’uso. Difatti la brace prodotta dal legno si genera con lentezza e la cottura dei cibi necessita di una preliminare e lunga preparazione;
  • a carbonella: a differenza dei modelli a legna, il passaggio dal carbone alla brace è più veloce, ma comunque lungo e meticoloso. Come il tipo precedente, necessitano di mani esperte nell’accensione della fiamma e di una gestione accorta delle cotture. La produzione di fumo obbliga a installazioni in spazi aperti e se ne sconsiglia l’uso in balcone. Lo sporco generato dalla brace impone particolari cure nell’igienizzazione e nella manutenzione del prodotto. Possiamo dire con certezza dunque che si tratta di articoli (come i modelli a legna) che difficilmente utilizzeremo con frequenza, ma solo in speciali occasioni;
  • a gas: sono molto richiesti per tutta una serie di vantaggi che apportano. Quali? Velocità di riscaldamento e di cottura, poco fumo, facilità di pulizia, temperature regolabili, varietà di accessori in dotazione e molte dimensioni disponibili. Il fatto che non generano fumo e cattivi odori li rende perfetti per un’installazione in balcone, anche in condominio. Sono ideali per un uso frequente e per chi cucina per molte persone, poiché sono disponibili modelli con un numero alto di bruciatori e un’ampia superficie di cottura. Possiamo poi fare una seconda distinzione all’interno di questa categoria tra prodotti muniti di bombola e quindi trasportabili e modelli a metano, che sono collegati all’impianto a gas domestico e per la loro installazione abbisognano di un supporto tecnico e della garanzia del produttore;
  • elettrici: semplici da usare, da installare sia dentro che fuori casa, l’importante è avere a portata di mano una presa elettrica. Sono piccoli, pratici, non emettono fumo ed hanno piastre che si riscaldano rapidamente, regolabili nell’intensità, per gestire in modo magistrale la cottura delle pietanze. Hanno un prezzo d’acquisto molto accessibile che viene bilanciato da un dispendio elevato in bolletta dovuto agli alti consumi energetici;
  • in muratura: sono elementi fissi da collocare in giardino. Sono alti, ingombranti, hanno forme tradizionali a camino e sono molto versatili nella cottura, poiché spesso sono accompagnati da un forno a legna per cuocere pizza e pane. Attenzione però: sono disciplinati da regolamenti comunali e di pubblica sicurezza, nonché da articoli del Codice Civile. Occorre dunque rispettare tutte le regole in materia prima dell’installazione;
  • portatili: possono essere da tavolo, da campeggio o muniti di tre piedi e ruote per essere spostati con estrema agilità. Hanno dunque misure contenute e peso leggero, possono avere o no un coperchio e a volte hanno anche un design moderno e colorato e strutture pieghevoli dal minimo ingombro, sono alimentati a gas o a carbone ed hanno prezzi accessibili.
Scegli il tuo nuovo barbecue su outletarredamento.it, il portale online che ti propone una bella carrellata di soluzioni per il tuo giardino a prezzi davvero competitivi, grazie ai tanti negozi che propongono la loro merce in sconto.

Dove posizionarlo

Prima dell’acquisto occorre fare alcune considerazioni per valutare quale prodotto meglio si adatta alle proprie esigenze. La frequenza d’uso, il tipo di alimentazione, le tipologie di cottura e lo spazio a disposizione ci indirizzano verso un tipo di barbecue piuttosto che un altro.
Andiamo meglio ad analizzare quale postazione del nostro giardino o balcone dedicare a questo strumento di cottura:

  • un giardino di grandi dimensioni e un uso frequente durante tutto l’anno permettono di scegliere un modello fisso in muratura, di grandi dimensioni. Esistono anche prodotti che oltre al forno a legna, mostrano vani per riporre utensili e stivare la legna, corredati da lavello e piani d’appoggio, come una vera e propria cucina en plein air. Il consiglio è quello di rispettare le norme di sicurezza del produttore in base al tipo di alimentazione e le norme legislative comunali e nazionali. Il suggerimento in più? Lasciare tutt’attorno alla struttura almeno 150 cm di spazio libero e installarla possibilmente lontano da siepi, alberi, in un’area ben areata ma non soggetta ai venti dominanti, per evitare fumi eccessivi che possano danneggiare i vicini ed essere pericoli;
  • le stesse accortezze in termini di rispetto del vicinato vanno osservate anche nei contesti condominiali, in questo caso occorre informarsi se esiste un regolamento condominiale in merito e seguirlo scrupolosamente per non incorrere in controversie. Nei terrazzi e nei balconi meglio adottare quindi un prodotto portatile, meglio se a gas, poiché capace di generare poco fumo. L’accortezza in più è quella di optare per modelli muniti di coperchio per evitare dispersioni eccessive di odori e fumi. Anche i modelli elettrici sono consigliati, e nel caso di inutilizzo (stagione fredda) la leggerezza di questi prodotti in metallo permette di spostare con facilità la struttura e di riporla in un box in attesa che ritorni la bella stagione;
  • gli amanti delle scampagnate e dei picnic non potranno fare a meno di acquistare un modello da campeggio, pieghevole e compatto, solitamente alimentato a gas. Ne esistono di tantissime forme e modelli e sono perfetti per un gruppo di 4 persone. Si ricorda che anche grigliare all’interno di boschi e aree verdi sottostà a specifiche disposizioni locali, da osservare per evitare sanzioni;
  • se si scelgono soluzioni a gas metano da alimentare con l’impianto domestico la postazione è decisamente vincolata e la struttura va posta nelle vicinanze delle mura domestiche, rispettando sempre le distanze accennate in precedenza.
Confronta le proposte in mostra sul portale outlearredamento.it e contatta il rivenditore più vicino a casa tua per acquistare con rapidità e a prezzi ribassati il barbecue ideale alle tue estati in giardino.

Manutenzione

Ogni strumento di cottura va usato in sicurezza, data la presenza di fiamme, gas e alte temperature, e la massima attenzione va tenuta anche nei confronti dei bambini per evitare spiacevoli incidenti.
A parte queste piccole dritte d’uso, vi consigliamo qualche furba idea per mantenere in perfette condizioni il vostro barbecue:

  • grasso e sporco si depositano su griglie e sul fondo del braciere con estrema facilità, è buona norma quindi pulire per bene dopo ogni utilizzo le parti rimovibili e l’esterno della struttura, nonché tutti gli elementi che presentino macchie e aloni. Le superfici esterne in metallo sono facilmente igienizzabili con un panno umido e sapone neutro, mentre per le parti interne più incrostate vanno usate spazzole d’acciaio, raschietti e detergenti appositi acquistabili anche in kit;
  • per la pulizia munirsi sempre di guanti e attendere che le parti siano ben raffreddate e che la brace sia completamente spenta (nei tipi a carbone o legna), e che i modelli elettrici non siano più alimentati dalla presa di corrente. Le griglie dei prodotti a gas necessitano per essere pulite alla perfezione che il bruciatore venga acceso alla massima potenza e che il fumo della carbonizzazione dei grassi svanisca;
  • è buona norma proteggere durante i periodi di inutilizzo l’intera struttura, soprattutto quando si parla di prodotti di grandi dimensioni, fissi o poco maneggevoli. Solitamente i modelli di alta fascia sono già dotati di speciale involucro ermetico per proteggere dalle intemperie le parti più delicate del prodotto, come i carrelli in legno e l’alimentatore (a gas o elettrico);
  • anche la vaschetta di raccolta dei grassi va pulita e svuotata dopo ogni utilizzo per mezzo di semplice carta assorbente;
  • un consiglio in più per evitare eccessivo “olio di gomito” durante la pulizia è quello di ungere preventivamente la griglia con olio di semi prima di ogni utilizzo, in modo che i cibi si stacchino con maggiore facilità dalla superficie e che di conseguenza meno grasso e residui si depositino sul fondo della griglia.
Acquista barbecue delle migliori marche a prezzi scontati su outletarredamento.it, la vetrina virtuale che mette a confronto tanti prodotti di ottima gamma messi in vendita da negozi d’arredamento di tutta Italia. Approfitta di una delle tante promozioni presenti!